Festival di canzoni per Max Gazzè

Quando meno te l'aspetti, la musica arriva... Di nuovo, all'improvviso, a fare la differenza e sparigliare le carte di un Festival già ricco di sorprese, "numeri zero" e sperimentazioni, destinate a fare palcoscenico col "marchio Caserta". Come l'ultima, firmata Max Gazzè, perchè saranno gli spettatori a decidere l'intera scaletta del suo attesissimo spettacolo, ultimo appuntamento di "SETTEMBRE AL BORGO 43 – Face to Fest 2013", annullato mercoledì scorso a causa della pioggia e rinviato a stasera, sempre alle 20.30, al Teatro della Torre di Casertavecchia. Per la prima volta nella storia della Rassegna chi sarà in sala avrà la possibilità di scegliere le canzoni, che l'artista eseguirà sul palco. Così, dopo i saluti iniziali, in platea girerà un contenitore trasparente, dal quale gli spettatori potranno estrarre, uno alla volta, i bigliettini che riporteranno i titoli dei grandi successi del cantautore romano. Gazzè scoprirà, così, in tempo reale, i brani protagonisti del suo concerto, che si preannuncia inevitabilmente nuovo, unico e diverso. Un'idea decisamente originale per rendere gli spettatori parte attiva ed integrante di uno spettacolo, che saluterà "SETTEMBRE AL BORGO 43 – Face to Fest 2013", mettendo ancora una volta al centro la gente e chiudendo il programma del Teatro della Torre, dal titolo "Le voci, il cuore, la parola", come meglio non si sarebbe potuto.

E tanti e tutti di altissimo livello sono stati personaggi del panorama musicale italiano, che - dal 7 settembre ad oggi - si sono avvicendati sul palco, portando a Casertavecchia il proprio mondo: l'eclettico Franco Battiato, l'originale Daniele Silvestri, la scenografica Malika Ayane, il raffinato Raphael Gualazzi, il trascinante Alex Britti, l'imponente Fiorella Mannoia e il Premio Triceronte di quest'anno, Max Gazzè. "Alla costanza del talento, al coraggio della coerenza, all'originalità del linguaggio e delle sonorità": è questa la motivazione con la quale il cantautore romano riceverà l'ambìto riconoscimento, firmato dal designer Alberto Grant, dalle mani del Direttore Artistico della Rassegna, Casimiro Lieto.

Una festa, quella per Max Gazzè, che arriva dopo l'energica performance di ieri sera dei Bottari, che ha concluso il programma portato sul palco di Piazza Vescovado, intitolato "La terra, il racconto, le radici", che ha visto le siciliane Malmaritate (progetto musicale di Carmen Consoli), accompagnate dalla voce recitante di Chiara Buratti, accogliere ogni volta un artista di comunità: il casertano Luca Rossi, il napoletano Francesco Di Bella, il romano Pino Marino, il toscano Erriquez, il milanese Mauro Ermanno Giovanardi, il calabrese Peppe Voltarelli ed il lampedusano Antoine Michel. "SETTEMBRE AL BORGO 43 – Face to Fest 2013" saluterà stasera il suo pubblico con un cartellone di grandissima qualità, messo in piedi in meno di un mese, che ha regalato agli spettatori emozioni indimenticabili in omaggio alla sua storia, ma più ancora al futuro che saprà meritarsi.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.