Banner

La candidata alle Regionali Carmela del Basso (Lega) ai concittadini: “Per avere un riferimento in Regione occorre unità”.

carmela del basso regIn questa lunga ma entusiasmante campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale, ho avuto modo di conoscere lavoratori, professionisti, imprenditori di gran parte dei Comuni della nostra Provincia. Lì dove erano residenti alcuni aspiranti consiglieri, ho riscontrato un forte e vincolante sentimento di compartecipazione degli abitanti del luogo verso il candidato locale, come se fosse radicato un vincolo di comunità davvero difficile da scardinare. Grazie al programma e alla forza delle mie idee, sono riuscita a guadagnare consensi ovunque, ma confido in un’ottima affermazione anche nella mia città. È a Capua che spero di riscuotere il maggior numero di preferenze, perché è in questa bellissima città che ho costruito il mio percorso lavorativo e la mia famiglia. Come negli altri Comuni, con analogo spirito di sostegno e collaborazione, mi auguro che i miei concittadini sappiano cogliere l’opportunità che viene offerta da questa tornata elettorale. Avere un proprio consigliere nel consiglio regionale significa avere un riferimento diretto verso un ente, che - attraverso un’oculata politica - può destinare fondi e risorse per la nostra terra. L’obiettivo resta valorizzare il nostro territorio, attraverso lo sviluppo della sua economia. Commercio, artigianato e imprenditoria devono essere poste nelle condizioni di operare per il rilancio della nostra città, che attende da anni un progetto serio di riqualificazione economica, turistica e culturale. Chiedo all’elettorato capuano di non disperdere i voti e di contenerli tra i candidati locali, quelli di Capua. E vi spiego anche il perché. Mi dovete dire cosa hanno fatto in questi cinque anni i consiglieri di De Luca che qui a Capua stanno chiedendo i voti, millantando cose che non hanno fatto. Abbiamo immondizia ovunque, un’isola ecologica chiusa, degrado nelle periferie, abbandonate alla volenterosa iniziativa dei suoi abitanti. E la discarica del “Frascale”? Solo promesse e bugie di un governo regionale che non riesce neppure a riaprire, con la necessaria messa in sicurezza, un piccolo ponte, quello sul Volturno. Mi dovete dire quale può essere l’interesse di consiglieri di altri luoghi verso la nostra città. Della loro indifferenza hanno già dato ampia prova. Potete votare due vostri concittadini. Siate “Capuani” nel cuore ...

 

Com. Stampa

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.