Capua: la consigliera Affinito di Campania Libera risponde alla Flaica

Piazza dei Giudici - Ambiente

Loredana affinitoCon riferimento alla odierna nota (ieri n.d.r.) della O.S. Flaica CUB Caserta, appare doveroso ed opportuno, fornire alcuni chiarimenti. Il sindacato autonomo FLAICA CUB ha ancora una volta rivolto osservazioni afferenti la posizione meramente propositiva di Campania Libera, afferenti il servizio raccolta e smaltimento nel Comune di Capua. Ciò, soprattutto per quanto attiene la proposta (non già una decisione), di costituire una società pubblica per gestione del servizio di igiene urbana e questo in considerazione del fatto che l'affidamento del servizio a ditte private ha determinato in questi anni conseguenze negative sia per la città che per i lavoratori che, come noto a tutti, sono stati costretti, e sono ancora costretti, a scendere continuamente in piazza o a rivolgersi al Prefetto di Caserta, per difendere il loro sacrosanto diritto a ricevere regolarmente lo stipendio. Infatti, proprio in questi giorni, la FLAICA CUB, è dovuta nuovamente intervenire in tal senso, a difesa dei lavoratori operanti a Capua, ancora una volta mortificati nelle loro legittime aspettative e privati del sacrosanto diritto alla retribuzione.
Tutto ciò dimostra incontrovertibilmente che Campania Libera è davvero molto ben lungi da ogni forma di propaganda politica (anche perché non vi sono imminenti elezioni che potrebbero farlo pensare) o, peggio ancora, da qualunque forma di strumentalizzazione dei lavoratori. Piuttosto, si cerca con serietà e rispetto, proprio per i lavoratori ed i cittadini, di trovare soluzioni che possano rappresentare una soluzione vera e concreta alle problematiche connesse al servizio pubblico cittadino dei rifiuti. Null'altro!!!

 


Dispiace, invece – e lo si afferma senza alcuna polemica – che ci si limiti soltanto ad un generico dissenso dalle proposte che, in quanto tali, dovrebbero costituire la base e l'occasione per la FLAICA CUB per giungere ad un dialogo ed un confronto costruttivo, in conseguenza della già dichiarata totale disponibilità di Campania Libera, rinnovata anche in questo momento. Riteniamo, infatti che il ruolo puro e nobile della politica sia quello di avanzare proposte e progetti migliorativi per il territorio e per i cittadini, tra i quali sono ricompresi anche i lavoratori che la FLAICA CUB rappresenta.
Limitarsi ad un generico dissenso da ciò, senza avanzare proposte concrete, a nostro avviso, non produce effetti positivi e può addirittura essere dannoso, sia per i lavoratori che per i cittadini.
Risulta alquanto difficile comprendere i motivi veri di quella che sembra essere una preconcetta opposizione, che certamente non sono da ricercare in una presunta incompatibilità della proposta di Campania Libera con l'attuale legge regionale n.14/2016, che come già chiarito in precedenti occasioni, costituisce gli Ambiti Territoriali Ottimali (uno per provincia, con l'eccezione della provincia di Napoli che è suddivisa in tre aree) ed, al fine di consentire in base alle diversità territoriali, una maggiore efficienza gestionale ed una migliore qualità del servizio all'utenza, prevede che ciascun ATO possa essere articolato in aree omogenee, denominate Sub Ambiti Distrettuali (SAD). I SAD, come noto, possono essere costituiti da uno o più comuni e l'affidamento del servizio di igiene urbana dovrà avvenire con una unica procedura per l'intero SAD.


Nulla, infatti, la legge prevede (nè poteva prevedere in quanto le modalità di affidamento dei servizi sono fissati dalla legislazione nazionale e non già da quella regionale) sulle modalità di affidamento del servizio, che potrà essere svolto sia da ditte private che da società in house.
Non sfugge ed è ben noto alla FLAICA CUB, inoltre, che a Napoli, il servizio sarà affidato alla società in house "ASIA SpA" e nell'area metropolitana di Napoli vi sono altre importanti società pubbliche, quale ad esempio la "Casoria Ambiente SpA" che, con ogni probabilità, si candideranno a gestire il servizio per alcuni dei SAD che si costituiranno in tale area.
La proposta di Campania Libera, vuole analizzare l'eventuale possibilità di costituzione di una società pubblica che si candidi, a regime, a svolgere il servizio per l'intero SAD, tenendo conto anche del fatto che la composizione dei SAD non è fissato dalla legge e che, per la loro composizione, gli ATO dovranno tenere conto delle proposte dei comuni. Si può, quindi, lavorare per costruire un SAD composto da Comuni che abbiano la volontà di adottare una gestione pubblica del servizio. In provincia, come ben noto alla FLAICA CUB, vi è già un esempio: la società pubblica dei Comuni di Curti e Macerata Campania, l'Appia Servizi srl, che effettua il servizio per ambedue i comuni.
Come si vede – e lo si ripete in questa sede, senza alcuna vis polemica - non vi è alcuna contraddizione con la legge regionale.

 


Campania Libera, è del parere che una società pubblica possa essere gestita con efficienza e superare, da un lato i problemi evidentissimi che la città sta vivendo con la gestione privata e, dall'altro, eliminare i disagi che i lavoratori impegnati nel servizio pubblico cittadino patiscono ingiustamente.
Ancora una volta spiace notare che le affermazioni sindacali che ne sono scaturite, sono frutto di un assoluto travisamento del senso e delle parole oggetto della precisata posizione politica, cioè di una mera proposta dettata dall'esigenza di attivarsi, quale rappresentanti dei cittadini capuani, a favore degli stessi, del territorio e del bene comune, rappresentato dalla nostra amata città. E' innegabile, infatti, che Capua, allo stato attuale, a fronte dei rilevanti tributi pagati dai cittadini, ha un servizio di raccolta rifiuti non adeguato e/o rispondente alle aspettative della cittadinanza e che tale situazione è confermata dai continui, numerosissimi articoli pubblicati su quotidiani e su internet, laddove si evidenziano lamentele dei cittadini e situazioni igieniche del territorio, assolutamente criticabili.
Vogliamo stare dalla parte dei cittadini ed attivarci per la soluzione dei problemi che riguardano i servizi pubblici e la qualità della vita degli stessi e continuiamo a ribadire alla FLAICA CUB, con la quale auspichiamo un fattivo dialogo e sereno confronto, la totale apertura a qualsiasi confronto con la stessa e qualsivoglia organizzazione sindacale per verificare la fattibilità della proposta e le ricadute positive che tale proposta potrebbe avere, non solo sulla qualità del servizio, ma anche sul regolare pagamento degli stipendi dei lavoratori. Infine, ancora una volta, si coglie l'occasione per invitare nuovamente i rispettati rappresentanti dell'O.S. Flaica CUB Caserta a voler concordare un incontro, sinora non concretizzatosi per ragioni certamente non imputabili a Campania Libera, al fine di creare l'occasione per porre finalmente, una buona volta in essere una positiva sinergia di intenti e contributi, ben lungi da slogan e polemiche inutili ma, piuttosto, finalizzati a dare risposte certe, concrete e soddisfacenti alla cittadinanza, al territorio ed all'Ambiente, nonché per la realizzazione partecipata e condivisa di un progetto rifiuti efficiente e, naturalmente, rispettoso della normativa vigente.
Tutto ciò, lo si ripete ancora, al fine di realizzare fatti concreti e condivisi e mantenersi lontani da parole inutili, polemiche improduttive, deprecabili propagande e strumentalizzazioni varie, in ordine alle quali Campania Libera intende mantenersi ben distinta e ben distante.


Dott.ssa Loredana Affinito – Capogruppo consiliare di Campania Libera - Capua

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.