Porta Roma, spunta una nuova discarica

Piazza dei Giudici - Ambiente

discarica porta roma zona industrialeLe strade della periferia capuana somigliano sempre di più a discariche a cielo aperto. Dopo il rinvenimento dell'amianto presso la scuola elementare di via Brezza ecco che un'altra segnalazione arriva sempre da Porta Roma dove, lungo una strada che attraversa la zona industriale, c'è una vera e propria discarica. A prima vista non sembrano esserci materiali pericolosi, ma si tratterebbe di rifiuti solidi urbani. Un vero e proprio scempio e "brutto biglietto da visita" per Capua. La strada, infatti, come ci ha confermato l'autore della fotografia, è frequentata in modo particolare durante le cerimonie di giuramento che, a cadenza mensile, si svolgono presso il vicino Rua dell'Esercito. In particolare è percorsa dai familiari dei volontari per recarsi alla caserma "Salomone" per evitare il traffico della statale Appia. Purtroppo non è l'unica discarica presente sul territorio segno evidente dell'inciviltà che c'è in giro. Incuria e abbandono, invece, sono le caratteristiche dei giardinetti di via Raffaele Mariano. Anche qui i vandali si sono dati da fare saccheggiando tutto Questi giardini si trovano a ridosso del centro storico, in una zona abitata e, quindi, potrebbero essere sottoposti a maggiore sorveglianza sia da parte dei residenti che da parte dell'amministrazione comunale. Quest'ultima probabilmente ha difficoltà ad attuare un controllo dei "beni comuni" su tutto il territorio cittadino, in modo particolare nelle periferie, ma nel caso di via Mariano un piccolo progetto di videosorveglianza potrebbe essere la soluzione ideale.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.